Portale Trasparenza Provincia di Salerno - Accesso documentale (legge 241/1990)

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Accesso documentale (legge 241/1990)
Descrizione

L’accesso documentale - ex lege n. 241/1990 - dispone il diritto del singolo di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi, in funzione di tutela pre o paraprocessuale. La finalità dell’accesso documentale, ex artt. 22 e seguenti della Legge n. 241/1990, è quella di porre i soggetti interessati in grado di esercitare al meglio le facoltà - partecipative e/o oppositive e difensive - che l’ordinamento attribuisce loro a tutela delle posizioni giuridiche qualificate di cui sono titolari. L’accesso documentale opera sulla base di norme e presupposti diversi da quelli afferenti l’accesso civico (semplice e generalizzato).
Il procedimento, gia normato dal regolamento attuativo della Legge 241/90 adottato dall'Ente con delibera di C.P. 104 del 9 luglio 1996, oggi è disciplinato dal "regolamento in materia di accesso documentale, accesso civico semplice, accesso civico generalizzato" approvato dal C.P. con delibera n. 196 del 28 dicembre 2017.
Il Responsabile del procedimento di accesso è il Dirigente dell’ufficio competente a formare l’atto o detenerlo stabilmente ovvero, su designazione di questi, un funzionario.
Il diritto di accesso può essere esercitato in via informale mediante richiesta, anche verbale,qualora in base alla natura del documento richiesto non sorgano dubbi sulla legittimazione del richiedente, non risulti l'esistenza di controinteressati e sia possibile l'accoglimento immediato. Il richiedente deve indicare il documento oggetto dell’accesso ovvero gli elementi che ne consentano l’individuazione, nonché specificare l’interesse diretto, concreto ed attuale connesso all’oggetto della richiesta, dimostrare la propria identità e, ove occorra, i poteri di rappresentanza del soggetto interessato. La richiesta, anche verbale, deve essere presentata all'ufficio competente a formare l'atto conclusivo del procedimento o a detenerlo stabilmente, o in alternativa, al Servizio URP e Comunicazione istituzionale, laddove l’atto non sia chiaramente ascrivibile ad un ufficio, che individua l’unità organizzativa competente ad evadere la richiesta. Il Responsabile del procedimento di accesso, esaminata immediatamente e senza formalità la richiesta, accoglie l’istanza mediante esibizione del documento, estrazione di copia, ovvero altra modalità idonea.
La richiesta di accesso formale può essere presentata direttamente all’ufficio protocollo, per via telematica alla casella istituzionale della Provincia o alla casella di posta elettronica certificata indicata sul sito dell’Ente, ovvero per posta, utilizzando
l’apposito modulo messo a disposizione dalla Provincia di Salerno. Tale richiesta può essere presentata alternativamente a uno dei seguenti uffici:
- al Settore/Servizio che detiene i dati o i documenti;
- al Servizio URP e Comunicazione istituzionale.
Se la richiesta è inviata esclusivamente al Settore/Servizio che detiene i dati o i documenti, questo deve trasmetterne copia entro 5 giorni al Servizio URP e Comunicazione istituzionale al fine di garantire l'aggiornamento del registro degli accessi istituito con il regolamento in materia di accesso documentale, accesso civico semplice e accesso civico generalizzato, approvato con delibera di C.P. 196/2017.
Nell’istanza l’interessato deve:
a) dichiarare i propri dati personali identificativi e, quando occorra, i propri poteri rappresentativi;
b) indicare gli estremi del documento di identificazione, accompagnato da copia fotostatica o dalla dichiarazione di conoscenza personale da parte dell’addetto alla ricezione;
c) indicare gli estremi del documento oggetto della richiesta ed eventualmente del procedimento in cui è inserito, ovvero, in caso di mancata conoscenza di essi, tutti gli elementi che ne consentano l’individuazione;
d) specificare in conformità alla legge e al regolamento il proprio interesse diretto, concreto e attuale all’accesso;
e) precisare le modalità con cui intende esercitare il diritto di accesso, specificando se si tratta di visione e/o di estrazione di copia ovvero di richiesta di copia conforme;
f) apporre data e sottoscrizione.
Il procedimento relativo all’accesso formale deve concludersi entro trenta giorni dalla data di ricezione della richiesta.
Qualora l’istanza sia irregolare o incompleta, ovvero non risulti chiaramente la legittimazione del richiedente, il Servizio URP e Comunicazione istituzionale provvede, entro dieci giorni, a dare comunicazione al richiedente tramite Raccomandata
con ricevuta di ritorno (RRR) o posta elettronica certificata (PEC) o altro mezzo idoneo a comprovarne l’invio. In tale caso, il termine del procedimento ricomincia a decorrere dalla ricezione della domanda perfezionata ovvero completata.
Il Responsabile del procedimento qualora, in base al contenuto del documento richiesto o al contenuto dei documenti ad esso collegati, individui soggetti controinteressati, invia, tramite Raccomandata con ricevuta di ritorno (RRR) o posta elettronica certificata (PEC) o altro mezzo idoneo a comprovarne l’invio, ai medesimi comunicazione della richiesta di accesso. Entro dieci giorni dalla ricezione della comunicazione i controinteressati possono presentare, nelle stesse modalità, una motivata opposizione alla richiesta di accesso. Decorso tale termine, accertata l’avvenuta ricezione della comunicazione da parte di
tutti i controinteressati o l’assenza di opposizioni, il Responsabile del procedimento di accesso provvede in merito all’istanza di accesso.

 

 

Chi contattare
Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Costi per l'utenza

Versamento € 3.00 per diritti di ricerca e di visura e € 0,15 per ogni facciata A4 del documento riprodotto.

In caso di richiesta di documenti in copia conforme è necessaria una marca da bollo per ogni 4 facciate.

Il pagamento dei diritti sarà versato direttamente all'Economo provinciale, esclusivamente nei giorni di apertura al pubblico dell'Ente, ogni martedì e giovedì dalle h. 10 alle 13.00 e dalle h. 14.20 alle 15.20

Modulistica per il procedimento
Riferimenti normativi
Servizio online
Tempi previsti per attivazione servizio online: 01.12.2018
Allegati
Contenuto inserito il 11-01-2018 aggiornato al 11-01-2018

Ricerca procedimenti

Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via Roma - 84121 Salerno (SA)
PEC archiviogenerale@pec.provincia.salerno.it
Centralino +39 089614111
P. IVA 80000390650
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it